Avis Vietri ha compiuto 15 anni. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione, guidato dal Presidente Gerardo Palmintesta, orgoglioso per questo traguardo ha realizzato una bella iniziativa per metterne in risalto la storia, le sfide, i sacrifici, il lavoro compiuto in questi anni, con un occhio attento alle sfide del futuro.
Il 21 giugno 2015 infatti è stato inaugurato il Monumento del Donatore, posto in Corso Vittorio Emanuele a ricordare alla comunità l’importanza di un gesto semplice, come la donazione del sangue, ma fondamentale per salvare una vita. Grande commozione per tutti i partecipanti, i tanti soci della comunità vietrese e dell’intera cittadinanza che ha sottolineato con orgoglio e senso di appartenenza l’iniziativa avisina.
Alla inaugurazione ha fatto seguito un momento di riflessione, realizzato attraverso il Convegno, che si è tenuto presso la stessa piazzetta, dal titolo evocativo: “Grazie per avermi salvato una vita”. Questo titolo per dare una risposta alla domanda che quindici anni fa, il 25 giugno 2000, interrogò la cittadinanza, su iniziativa dell’Associazione Agio, sempre attraverso un convegno che aveva per titolo: “Come salvare una vita?”, Così nacque Avis Comunale di Vietri di Potenza anche per ricordare la figura di Carmine Pascaretta, giovane vietrese che morì a causa di una grave malattia. 
Sono intervenuti, oltre al Presidente dell’Avis di Vietri ed a Luciano Pascaretta promotore della nascita dell’Associazione: Michele Pizzuti, Primario del reparto di ematologia dell’Ospedale “San Carlo” di Potenza; Canio Volonnino, Responsabile del Centro Trasfusionale di Lagonegro; Mario Procida, Direttore Sanitario di Avis Regionale Basilicata; Gennaro Gatto, Direttore Sanitario di Avis Vietri. Carmine Grande, Sindaco di Vietri di Potenza e Rocco De Asmundis, Presidente di Avis Regionale Basilicata hanno infine fatto le conclusioni. 
 Monumento
 
 
 
 

Avis Regionale Basilicata - Via Giovanni XXIII, 59 - 85100 Potenza - C.F. 96015440769 - Tel. 0971.442991
Realizzazione 3techweb