Dal primo gennaio 2013 le detrazioni fiscali concesse al contribuente che volesse effettuare erogazioni liberali nei confronti delle ONLUS, sono passate dal 19% al 24%. Nel 2014 saliranno al 26%.
Questo è quanto stabilisce l’articolo 15 della Legge 96 del 2012, recante Norme in materia di riduzione dei contributi pubblici in favore dei partiti e dei movimenti politici, nonché misure per garantire la trasparenza e i controlli dei rendiconti dei medesimi. Delega al Governo per l'adozione di un testo unico delle leggi concernenti il finanziamento dei partiti e dei movimenti politici e per l'armonizzazione del regime relativo alle detrazioni fiscali.
Resta invariato il limite economico su cui calcolare la detrazione, pari a €.2.065,00 e la prescrizione di effettuare la erogazione attraverso sistemi di pagamento tracciabili (es. tramite banca, ufficio postale, carta di credito, debito o prepagata, ecc..).
Resta comunque in piedi il sistema della deducibilità fiscale delle donazioni effettuate a favore delle ONLUS, stabilito con la Legge 80 del 2005, che, all’articolo 14, prevede la possibilità di dedurre fino al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque fino ad un massimo di €.70.000.

Anche il 2012, come accade da molti anni, il bilancio delle donazioni di sangue delle Avis lucane presenta un saldo positivo. In attesa di una rendicontazione più ampia e dettagliata delle attività svolte sul territorio regionale, rendiamo note le cifre più significative che hanno caratterizzato l’azione associativa dello scorso anno.
30.880 donazioni complessive così suddivise: 24.825 donazioni di emazie (sangue intero), 6.055 donazioni in aferesi. L’incremento rispetto al 2011 è stato di 1.489 unità (951 di emazie e 538 di aferesi) in numero assoluto e del 5,07 in percentuale (rispettivamente del 3,98% per le emazie e 9,75% per le aferesi). Tutta la regione avisina è caratterizzata da un segno positivo dal momento che le donazioni sono aumentate in entrambe le provincie, 951 a Potenza (554 emazie e 397 aferesi) e 538 a Matera (397 emazie e 141 aferesi). Un risultato estremamente lusinghiero che ha consentito alla sanità lucana di provvedere al proprio fabbisogno e inviare circa 3.800 unità di emazie al Policlinico Umberto I di Roma.
Marzo, settembre e dicembre sono i mesi in cui si è donato di più, sfiorando, per ognuno di questi periodi, le 3.000 unità; il mese in cui si è donato meno è agosto, periodo in cui si è scesi di poco al di sotto delle 2.000 unità.

Come ogni anno, la SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) ha definito la tabella dei compensi valida per il 2013 alla quale le Avis dovranno far riferimento per la organizzazione di manifestazioni musicali.
In allegato la comunicazione.

Allegati:
Scarica questo file (SIAE 2013.pdf)SIAE 2013.pdf[Scarica la tabella SIAE]1198 kB
 
 
 
 

Avis Regionale Basilicata - Via Giovanni XXIII, 59 - 85100 Potenza - C.F. 96015440769 - Tel. 0971.442991
Realizzazione 3techweb